Archivio Articoli

Giro prettamente di tipo escursionistico che si svolgerà nell’entroterra ligure della zona di Laigueglia in compagnia degli amici del CAI Sez. di Varazze. L’itinerario è molto panoramico con spunti naturalistici e storici (il borgo di Colla Micheri, il Castello di Andora, la strada romana). La partenza sarà da Laigueglia con la salita a Poggio Ebrea (370 m) per seguire poi tutto il crinale parallelo al mare fino a Colla Micheri e scendere al Castello d'Andora e a Marina d'Andora. Al pomeriggio ci sarà tempo per godersi le belle spiagge liguri.

Se i numeri saranno consistenti, la gita verrà effettuata utilizzando il pullman, pertanto è necessario prenotarsi entro mercoledì 8 maggio 2019 versando una caparra di 10,00 euro a testa. Le prenotazioni possono avvenire il mercoledì sera presso la sede del CAI, oppure telefonando ai numeri sotto riportati.

Per i non soci CAI è possibile far partire un’assicurazione giornaliera al costo di 6,00 euro in modo da beneficiare della stessa copertura assicurativa dei soci.



Difficoltà: E Dislivello: 470 m Tempo di percorrenza: 4 h circa

Materiale necessario: Scarponcini, zaino ed abbigliamento adeguato alla quota ed alla stagione e pranzo al sacco.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare: Miki: 348.2539907 (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Ritrovo ore 6.00 nel piazzale delle scuole elementari di Pinasca. 

 

Scarica il volantino

Gita fuori porta nel Pinerolese ad anello con partenza e arrivo in centro Pinerolo. Percorso pressochè pianeggiante, ma con diversi tratti su "strada bianca" dal fondo sconnesso con buche e sassi. Numerose curve a gomito ed attraversamento di strade un po' più trafficate a cui prestare attenzione!

Il paesaggio è campestre, reso ameno dall'attraversamento di antichi borghi e castelli: Mirandola, Ossasca, Cavour e la residenza dei Doria "Torrione". Partenza ed arrivo in centro Pinerolo.

La lunghezza dell’itinerario è circa di 50 km, tocca i comuni di San Secondo, Bricherasio, Cavour, Zucchea e Macello pertanto occorre avere un discreto allenamento alle pedalate.

Il trasporto delle MTB è a carico dei partecipanti alla gita. Ci si troverà in sede CAI il mercoledì precedente per definire gli ultimi dettagli.

Percorrenza: circa 35 km

Referenti: Debora Galliano, Mirko Polliotto

 

Scarica il volantino

Serata di audiovisivi presso il salone polivalente di Pinasca, racconto di Luca Palmero e Daniela Lepori del loro pellegrinaggio sulle vie del Cammino di Santiago de Compostela, descrivendo le loro esperienze attraverso il Cammino Francese, il Primitivo ed il Cammino del Nord. Descrizione di un “viaggio” introspettivo, motivato, raccontato con foto, e suggerimenti per chi volesse vivere questa esperienza unica.

Referenti: Luca Palmero, Daniela Lepori

 

Scarica il volantino

Proposta di due giorni di scialpinismo nelle alpi Cuneesi sfruttando come punto di partenza il bellissimo rifugio Melezè a Sant'Anna di Bellino. Il primo giorno saliremo la punta Faraut (3.046 m), mentre il secondo giorno ci cimenteremo con una grande classica della zona: Rocca la Marchisa (3.074 m). Per affrontare entrambi gli itinerari occorre avere un discreto allenamento ed una buona capacità di discesa in fuori pista. Le mete, potranno variare in base alle condizioni della neve ed al meteo.

Materiale: sci, ARTVA, pala, sonda, abbigliamento adeguato alla stagione ed alla quota.

Il primo giorno Monte Faraut (3.046 m)
Difficoltà: BS
Dislivello: 1.218 m

Il secondo giorno Rocca Marchisa (3.074 m)
Difficoltà: BS
Dislivello: 1.246 m

Referenti: Davide Reinaud, Michele Ferrero

 

Scarica il volantino

Magnifica escursione in una vallata vicino al Monviso. La cima è sulla dorsale spartiacque tra il vallone di Oncino e quello di Frassaia. L’itinerario parte da Meire Bigorie (Oncino, CN) e si svolge su ripidi pendii e lunghi traversi sul versante soleggiato che ci porterà sulla cima da cui si gode una splendida vista sul Monviso e sulle cime circostanti.

 

Materiale: ciaspole, ARTVA, pala, sonda, abbigliamento adeguato alla quota ed alla stagione.
Difficoltà: E
Dislivello: 850 m
Tempo di salita: 3 h

Referenti: Silvano Damiano, Luca Palmero

 

Scarica il volantino